martedì, maggio 15, 2007

Come in un film

Al Morning Show di RDS c'è la stagista Saretta che viene regolarmente salutata in diretta ogni mattina alla fine della trasmissione. Probabilmente il suo stage lo ricorderà come pieno di musica e cantanti famosi, e probabilmente la pagano anche...
Il mio stage invece sta cominciando ad assumere inquietanti caratteristiche cinematografiche, come fra l'altro avrebbe dovuto aspettarsi una cinefila in esilio come me. Il problema è che non ho ancora capito di che genere sia il film che sto girando in questi giorni di lavoro, mentre mi scontro senza alcuna speranza con i fantomatici pannelli fluttuanti di ArcGIS Server.
Ci sono diverse possibilità:

Floating Panels: Commedia Agrodolce che narra le vicende di una bionda Stagista non pagata e delle banali casualità che fanno prendere alla sua vita più pieghe inaspettate, a seconda di come si aprono o si chiudono dei pannelli fluttuanti, con alla fine una gran confusione per lo spettatore disattento e un forte mal di testa per la protagonista.

L'invasione dei Pannelli Fluttuanti: Pellicola di Fantascienza a basso budget in cui una bionda Stagista non pagata si ritrova sola ad affrontare l'invasione degli spietati e orripilanti Pannelli Fluttuanti, che riescono a far fuori allegramente più della metà della popolazione terrestre, fra urla, arti amputati, corpi esplosi e fiumi di sangue, prima che la nostra eroina li stermini tutti staccando dalla corrente la spina della loro Nave Madre. Notevoli gli effetti speciali, interamente realizzati con prodotti alimentari biologici.

La Stagista fa la doccia dietro i Pannelli Fluttuanti: Commedia Sexy anni 70, in cui una bionda Stagista non pagata si ritrova per 90 minuti a fare una serie impressionante di docce in box chiusi solo da strategici pannelli fluttuanti, forniti sempre di inspiegabili buchi per inesistenti serrature e da cui Pierino cerca in continuazione di spiarla. La trama è un po' lacunosa e i dialoghi scarsi, ma alla fine la Stagista può vantare il fatto di essere una delle donne più pulite del cinema.

La Casa dai Pannelli Fluttuanti: Film Horror in cui una bionda Stagista non pagata rimane l'unica sopravvissuta di un gruppo di giovani lavoratori stipendiati in quanto durante il film decide di non aprire quella porta, di non scendere nella cantina buia, di non andare a vedere cosa sono quegli strani rumori in soffitta, di non dormire dentro la strana casa abbandonata preferendole un sano bivacco improvvisato all'aria aperta, di portare sempre con se un Kalashnikov carico e di non rimanere troppo impressionata da buffe bimbette morte che escono fuori dallo schermo tv, in fondo i canali si inventerebbero di tutto per un po' di audience...Che sia proprio la nostra protagonista ad aver qualcosa da nascondere?

Insomma, questa è l'ennesima dimostrazione che la vita delle Zitelle Dentro è sempre come un film...peccato che nessuno ancora sia riuscito a capire di che genere si tratti!

1 commento:

Sara ha detto...

Ciao Eli-Lale!!! non so chi tu sia...ma posso confermarti che Saretta la stagista ricordera' sicuramente per tutta la vita questa bellissima, divertente, piacevolissima esperienza a RDS!!! Dai simpaticissimi Max, Joe e Rossella del Morning Show e il bravo Claudio Cannizzaro!!! a tutti gli altri fantastici ed esperti speakers: Anna Pettinelli, Marco Liorni, Claudio Guerrini, Rosaria Renna, Tamara Taylor, Paolo Piva, Filippo Firli, Beppe De Marco, Luca Lazzari, Manuel Devella, Corrado Trisoglio, Elena Di Cioccio!!! a tutti i registi!!! non posso non ringraziarli per avermi fatto amare ancor pi� di prima il mezzo radiofonico!!! come afferma il detto della Scuola Semiotica "NON SI PUO' NON COMINICARE!!!... ed io aggiungerei "SOPRATTUTTO VIA ETERE!!!!!!!!!!!!!"... Ciao Sara!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...