giovedì, agosto 08, 2013

Ho fatto cose, ho visto gente...


E anche per quest'anno il rientro in patria ce lo siamo giocate.

Arrivederci clima perfetto del Luglio toscano.
Arrivederci mangiate pantagrueliche dalla mamma e nei ristoranti (mi mancherai frittino di gamberetti di fondale!)

Arrivederci (altre) mangiate, bevute, caffe', gelati, chiacchiere, giri di mura e parchigiochi con gli amici.

Ciao, mia carissima Lounge della Cathay ad Hongkong, tu, le tue docce e i tuoi dumplings aggratisse mi mancano quasi quanto il frittino.





Sommare venti giorni di vacanze in un post e' impresa troppo ardua per la mia testa di nuovo bionda, ma le foto di facebook, whatsapp, telefonino e social vari possono mettere in moto il criceto nella mia memoria.

E tipo viene fuori che si e' fatta una gran bella rimpatriata tra amichette d'infanzia che non si trovavano a passare una serata insieme da decenni (due, per l'esattezza, rabbrividiamo).

Ops, ma quella liberatoria per la privacy era uno scherzo,vero F?
Apparte quella malaugurata idea di leggere un mio post a voce alta (S, non ti perdonero' mai!), ci siamo immerse in importanti discussioni sui massimi sistemi tipo chi avesse la cucina di Barbie (io) chi la vasca (S. e F.) e chi guardasse Beautiful con l'A. nel suo lettone...insomma, una di quelle serate che non si possono dimenticare.

Tutt'altra storia, ma sempre da raccontare, e' stata quella di sfidare il caldo africano, anche se Trenitalia smentiva sentitamente, per incontrare l'amica radical-chic con il suo "amichetto" (M. hai retto ad un fuoco incrociato che neppure il soldato Ryan, complimenti!) e nel frattempo ritrovarsi a chiacchiera con l'amico che non vedevo da anni come se invece ci incontrassimo per una partita a biliardino ogni mercoledi' sera.
Son soddisfazioni,eh.
(e menomale che poi un cavaliere di altri tempi mi ha soccorso in quel di Prato salvandomi dalla disidratazione a suon di gelati ed acqua...)


E come non parlare delle giornate al mare? dal Buttati che c'e' morbito con la mia adorata coppia asimmetrica fino alle chiacchiere e le scorpacciate di mare con M. e G. (e cmq M, CandyCrush fa diventare isteriche,ecco.). E per poco mi e' mancato il tuffo in piscina dalla neosposina R...il prossim'anno non mi potrai evitare!



(come si spera che il prossim'anno sia quello buono per quella famosa cena, P...o che si riesca a passare un po' piu' tempo con S, mannaggia ai cannoli siculi...e con C che era pure il suo compleanno...e insomma lo so, non ce l'abbiamo fatta a farle tutte, ma ci proveremo!)

Tanti, tantissimi, troppi bambini, che poi si dice che non nasce nessuno al mondo...pero' dai, devi ammettere a voce bassa che sia mai che ti senta qualcuno, che le mie mammamiche con la loro prole hanno notevolmente elevato il livello di cuteness in questo mondo. E non ditemi che non ce ne fosse bisogno!


(Anche se gia' da sola la bellissima stregatta Morgana aveva svolto un'ottimo lavoro in quel senso)

Ma torniamo un attimo alla protagonista indiscussa di queste vacanze e di questo post: la sottoscritta.
Che oh, a me le manie di protagonismo piacciono. E grazie al non trascurabile fatto che avendo lasciato lo Stregone dall'altra parte del mondo dovessi per forza documentare per filo e per segno ogni  mio nuovo look, mi sono ritrovata regina dell'autoscatto come neppure la piu' scafata e fashionista delle vipsss.
E quindi ecco me che documento il nuovo taglio di capelli, me spaparanzata al mare e ancora me, me, me con la sfilza di vestitini nuovi. Una botta di egocentrismo che ha fatto vacillare anche il sistema solare copernicano. Ma giuro, l'ho fatto per amore. (yeah, right)




(fashion blogger me fate una...)

Poi ecco, c'era giusto quella coppia d'eventi decisamente più importanti che meriterebbero di essere citati in modo un filino più approfondito...


ma si meritano proprio un post apparte tutto per loro, non trovate anche voi?

Quindi voglio finire con una nota filosofica, esprimendo in foto la morale della vita: la forza dell'evoluzione, la saggezza del passato  e...no, beh, la terza e' troppo pure per me, Ken Fashionista,seriously?


E riflettendo sulla vita e le sue stranezze, mi alzo il cappuccio della bellissima felpa che mi ha regalato M. e me ne vado fuori ad affrontare il vento e la pioggia dell'invernale Wellington.

PS.
Ma porcapaletta mi sono dimenticata di andare a prendere i libri!!!!!
P e D non mi lovveranno davvero più adesso...pero' in compenso ho addomesticato Esperanza, mica cotiche!


4 commenti:

Caoticadentro ha detto...

...post StraStupendo, grazie a jesus il tuo post precedente lo ha letto la F. dal vivo che io, S., sarei scoppiata in singhiozzi, la serata è stata super mega meravigliosa a go go, ci è mancato solo il parlare di quel libro famoso spagnolo conosciuto solo da noi due, e la privacy si, secondo me ci voleva...
...il resto della vacanza vedo l'hai passata benissimo...e si, per quei due eventucci li ce ne vuole uno dedicato...ma anche per quello di quella Signora che magna gli spaghetti vongolosi ce ne vorrebbe uno apposta...

albolo ha detto...

Come c'è caldo in Italia! Come si sta bene! Te la sei portata via una bella scorta di spaghetti e sughi della mamma? Un salutone :)

LiLLy Yeah ha detto...

Bentornata Eli! Sono contenta di leggere della tua rimpatriata. Quando ci vuole, ci vuole.7
Un salutone!

ps bello il nuovo look!Anche io volevo farmi bionda ma sono troppo scura, così mi sono data al rosso. Adesso, per evitare troppi prodotti chimici sto usando l'henné, mi è venuto furi un colore bellissimo!

Letizia in Cucina ha detto...

Direi che le vacanze sono state pienissime!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...