lunedì, febbraio 19, 2007

Conigli, pigiami e pupazzi di neve.

Gli interrogativi fanno parte della vita e la ricerca di risposte è un ingrediente essenziale della ricetta della nostra esistenza. Tutto nella vita ci interroga, specialmente se abbiamo contratto da piccoli quella strana malattia che è la curiosità. Non in tutti i campi della vita è strettamente necessario capire ma visto che male non fa, lasciatemi in preda al mio interrogativo del giorno…
Perché sul mio pigiama con i coniglietti c’e scritto snowman?
Per anni ho ingenuamente messo il mio pigiamino blu con i coniglietti senza riflettere abbastanza su questa cosa. Ed è tempo di porre rimedio.
Cosa c’entrano i conigli con i pupazzi neve?
Esiste forse una particolare predisposizione dei coniglietti (specialmente di quelli che si trovano a vivere nella triste cattività stampata di un pigiama) a fare pupazzi di neve? Oppure quelli raffigurati non sono coniglietti ma originali pupazzi di neve a forma di coniglietto?
Pensandoci bene nel mondo dei coniglietti è probabile che i pupazzi di neve abbiano la forma di un coniglio, ma la cosa non mi convince perché in questo caso la scritta sarebbe stata snowrabbit, no?
Ma il punto di svolta della mia riflessione è arrivato quando mi sono ricordata che i pupazzi di neve e i coniglietti hanno una cosa in comune: le carote.
E se la scritta snowman fosse un’indicazione ai poveri coniglietti che di inverno cercano cibo? Qualcosa del tipo “Cari coniglietti cercate i pupazzi di neve e troverete carote fresche! Gli umani le usano per fare il naso”.
Quindi il mio pigiama in realtà sarebbe una specie di messaggio criptato per conigli affamati…
Ovviamente la questione necessita ulteriori verifiche, ma visto che le spiegazioni basate su principi mangereccio-gastronomici sono quelle che mi convincono di più, per oggi mi accontento.

2 commenti:

albolo ha detto...

Quoto la tua ipotesi. Vorrei altresì ricordare il famoso detto: "gira che ti rigira la carota va sempre in c... all'ortolano". Per cui se i pupazzi sono sprovvisti di naso, le carote potrebbero essere già nella pancia di un coniglio o più in basso in un ortolano! La questione però è di scarsa importanza in quanto tu non fai l'ortolana e poi sul pigiama non ci sono pupazzi. Mi rendo conto che questo commento non ha senso ma ormai l'ho scritto per cui lo prendi com'è...baciottino!

Elie ha detto...

Il famoso detto era il preferito del mio prof della tesi! Comunque fa piacere a me, e forse anche a qualche ortolano, sapere che non sono l'unica a occuparsi della questione del pigiama. Albolo, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...