lunedì, giugno 25, 2007

Discovery Zitella – L’HOMO ACCOPPIATUS. Parte Seconda

La Coppia: Mito e Realtà.
Altra interessante caratteristica dell’Homo Accoppiatus è il legame che si instaura tra i due membri del nucleo base. Infatti quando due Pari – o anche due Dispari, in questo sembra non esservi differenza – decidono di dar vita ad un nucleo base, creano ciò che loro chiamano una Coppia: termine diffuso fra i giocatori di poker per indicare un qualcosa che vale meno di un Full, ma che per l’Homo Accoppiatus credo che abbia un’accezione leggermente diversa, forse addirittura più profonda. Molto probabilmente, alla creazione e soprattutto al mantenimento della Coppia concorrono una serie di processi chimico-biologici di un certo spessore, che non sono ancora riuscita ad identificare con precisione, ma che sembra agiscano a livello neuronale, andando a modificare le connessioni sinaptiche tramite il rilascio di neurotrasmettitori.
Infatti, credo sia indiscutibile il fatto che il famoso e pluri-documentato fenomeno degli ”occhi a cuore”, che si manifesta quando un membro della coppia vede, sente, pensa o parla dell’altro, sia dovuto in massima parte ad un forte rilascio di endorfine nell’organismo, in dosi così alte che noi Dispari possiamo sperare di raggiungere solo finendo un barattolo di Nutella con le dita, e magari guardando la scena di Aragorn che spalanca le porte del Fosso di Helm – per i Dispari Femmina – o la scena del discorso di Teoden ai Rohirrim prima della battaglia del Pelennor – per i Dispari Maschio.
Controindicazione principale dovuta al continuo scatenarsi di questi processi nell’organismo è che quest’ultimo tende a sviluppare una forte assuefazione alle varie sostanze secrete (si parla non solo di endorfina, ma anche adrenalina, serotonina, acetilcolina ecc…) e tende quindi a cercare pesantemente il contatto fisico e mentale con il partner, facendo così perdere progressivamente al sistema nervoso la sua naturale lucidità a cui noi Dispari siamo tanto attaccati. Quindi la creazione di una Coppia può essere vista come l’inizio della dipendenza da una forte droga, probabilmente a lungo andare deleteria per lo stesso organismo.
Interessante però è stato notare come i Pari, anche quelli più morigerati e salutisti, non solo incoraggino bellamente questo consumo di droghe pesanti, ma anche lo giustifichino con più mezzi, arrivando addirittura a sostenere che in principio i due componenti della Coppia fossero uniti in un solo organismo (per favore, non chiedetemi in che punto i loro corpi fossero congiunti…) e che questo organismo fosse così perfetto e completo nel suo essere da suscitare le ire di un Dio invidioso ed ovviamente, anche se non dichiaratamente, Zitello Dentro, a tal punto da far sì che la carogna lanciando fulmini e saette li separasse in due e li sparpagliasse in giro per il mondo. Si crede quindi fra i Pari che da allora l’unico scopo di queste parti divise sia ritrovarsi e ricongiungersi…Ma allora io mi chiedo: se due Dispari, di quelli veri, che nella loro vita si sentono completi come quel mitologico organismo, dovessero per caso accoppiarsi fra loro cosa verrebbe fuori?una cosa tipo SuperOrganismo nietzschiano che riesce da solo addirittura ad organizzare e svolgere tornei di Briscola, Scopa e Tressette?
Sono questi quesiti che rendono grandi la scienza e la ricerca.
Alla prossima, la vostra inviata in cerca di risposte.

1 commento:

Alessandra ha detto...

Cercasi urgentemente dispari per torneo di briscola...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...