giovedì, novembre 29, 2007

EPILOGO TRAGICO -Seconda Parte

... dicevamo.

Eli, sempre lei, si era rimessa a pensare:
“ ma qual’era la stella più vicina alla terra?”
“ma DOM77 sarà veramente del ’77?”
“e se stasera mi facessi un bel minestrone di ceci
della val di cecina?”
“essendo che io sono qua e lui è là, forse è meglio
muoversi da qui per arrivare lì...”
“ma se l’uomo è disceso dalla scimmia, la donna da
dove è discesa?”
“che moneta batte la nuova zelanda? Anche lì
l’inflazione percepita?
“E le mezze stagioni ci saranno? Che io ci tengo
siccome...”

Intanto a pochi isolati dal parco (de' a Livorno)
avanzava un anziano signore dall’aria truce e
altezzosa.
Portava anche lui il Suo cane ed era uscito a cercare
il Figlio: un giovane trentenne che di lavorare non ne
voleva proprio sapere. Un bravo ragazzo in fondo, solo
un po’ troppo scapestrato. Ultimamente gli aveva dato
qualche preoccupazione ed adesso un fosco
presentimento diceva Lui che il Figlio stava correndo
un grave pericolo.

Nel parco intanto una piccola folla si era radunata
attorno alla piscina dove si stavano riproducendo come
ricci centinaia di pesci rossi.
Anche la fontana accanto aveva iniziato
inspiegabilmente a buttare vino al posto dell’acqua.
Già si registravano casi di coma etilico. Ed erano
solo le 11 di mattina.
Poco distante, dopo un incidente, era sopraggiunto di
gran lena il solito individuo dall’area messianica.
Fattosi spazio tra la piccola folla di curiosi che
circondava un pedone travolto da un auto (la gente
diceva trattarsi di un tale Lazario...), si era messo
a urlare contro di lui frasi incomprensibili.
Pretendeva si alzasse a camminare...
Ripresosi dalla botta, il pover’uomo appena investito,
si era però risentito e gli aveva detto:
“de’ ma sei difori!!! ‘un lo vedi ciò la gamba
rotta!!! occome faccio ad alzammi e a camminà? ”

Intanto lì vicino, al Civili, un enorme polverone si
era alzato nel locale ormai invaso dalle fiamme:
frammenti di pringols rendevano l’aria irrespirabile
(e avevano fatto schizzare in alto i valori delle
polveri sottili).
Chi poteva stava uscendo arrancando e facendosi largo
tra i cadaveri uccisi dalla terribile arma chimica non
convenzionale.
L’essere, immune alle fiamme (solo il cappellino era
intaccato), era intanto uscito, dirigendosi verso il
parco vicino.
Tra i pochi superstiti si vedeva arrancare fuori da
una finestra...

TO BE CONTINUED?
----------------------------------------------------------
LA SCELTA (SEI NOMINATO):

E adesso... Sulla scia del successo di trasmissioni
fondamentali per il genere umano, tocca a voi
scegliere!!!!

Ponendo che l’essere sia sceso in questo mondo per
fare una strage, chi volete salvare dallo spicinio:

a- de’ che domande: Maico
b- tutti (tranne l’individuo pelato ebete)
c- la figlia dei fiori
d- l’individuo messianico (in fondo un bravo ragazzo)
e- Lazario (o giù di lì)
f- nessuno
g- manco i cani (soprattutto il Suo)
h- i pesci rossi
i- nemmeno l’autore
l- non sa non risponde (NON CONSENTITA)

Pensateci bene.
I destini dell’umanità (e di Maico) dipendono da
voi...
...ed avete poco tempo.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

STE salva i pesci rossi ed annessa fontana etilica del parco perchè le ricordano una piacevole serata :-)

elielale ha detto...

la ste non vuole salvare Maico perchè non è della città toscana giusta...invece io salvo il grande Maicol!
Maicol, Maicol, Maicol!!!

Anonimo ha detto...

'r budello della mamma di Maico!

Anonimo ha detto...

...de' 'r budello alla 'mi pora mamma????
Varda che per ora 'un sono mia morto!
Se ti becco ti sfò di ciaffate a due a due finchè un diventan dispari....

Maico (de')

Anonimo ha detto...

De', Maico s'e' rinvivito!
O sarai poo grullo?
La volevo sarva' to ma', vella brava donna nata a Tombolo!
L'ha fatto di morto ma di morto di' bbene vella donna in vita sua, sai le proteste se morisse, specie a Tombolo?
Comunquechessia: allelja alleluja pel' tu' ritorno!
Sta' avvedè che ora l'eli 'n parte più...

albolo ha detto...

Premesso che non ho capito nulla...direi che la risposta esatta è la f! Cosa ho vinto?

Anonimo ha detto...

No maico un po' morì.
E' 'r meio pezzo.
Eppoi, così ghiozzo, ma in fondo patapuffoloso...
E' anche tanto carino coissui raiban e issugiacchino nero di pelle di montone.

Piuutosto ammazzate quer sudicio dell'individuo messiani'o.
A noi ci sta su 'oglioni.


le bimbe der
Maicofanclebbe
(de' a Livorno)

Anonimo ha detto...

.. e la su' cintolina, eh?
..e la su' cravattina?
Certo ver budello de so' ma ha laorato di morto, ma vo' mette..

Anonimo ha detto...

Se deve morì qualcuno anche per me sarebbe il caso di occuparsi una buona volta di quell'individuo messianico.

Che sarà anche un bravo ragazzo, ma è dannoso il su po'.
A me che ero affamato m'ha riempito di vestiti (diceva che ero nudo: di fori come un terazzo).

Menomale che poi ho trovato un povero diavolo cieco a cui aveva donato un panino sostenendo che aveva fame.

Si dice poi al mio bar (ma son voci) volesse restiure la vista.
Si... ma a un sordo.
Son bono anch'io...

No, via, sarà anche pieno di buone intenzioni ma io direi di salvare maicol e di far fori 'sto individuo.
Prima faccia altri danni.
E poi basta pià per il culo la gente...

Firmato: l'affamato
(e i su' amici del Bar Abba)

Anonimo ha detto...

No...
....immibimbo lo lasciate stà.
Sennò lo dico aissuBabbo.
Eppoi si vede.
Che 'iè un po' fumino e se 'ielo toccano combina un macello.
Un vi provate!!!

Una Santa donna

Anonimo ha detto...

De', mamma di Maico:
secondo me 'r babbo di Maico, e anche quella caata cornuta del tu marito, pur di leassi di torno te e 'l lezzo che tu emani, e c'offrono un giro di ponce a tutti (anche a quelli in Noa zelanda, de'), e un caciucco ar' Sottomarino alle bimbe der blogghe.
Sta bonina, de', che te di Santo c'hai solo le mutande di Versace, se 'n te l'hanno digia' che strappae a Tombolo stasera, de'..
E voi bimbe: de', ma 'n fate mori' nessuno?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...