giovedì, novembre 17, 2011

Skyrim, ovvero sul sacro diritto di fare quel che voglio

Ebbene, lo confesso pubblicamente.
E' il momento di fare outing.

Niente piu' scuse "beh,sai, e' allo Stregone che piace molto e io mi adeguo".
Basta con le patetiche giustificazioni "si' e' una giornata bellissima per una passeggiata sulla spiaggia, ma c'e' troppo vento e poi mi viene il mal di gola..."
E bandiamo pure la mistificazione "non gioco online perche' ho una vita, io..."

Balle.

Ho quasi 33 anni, sono una donna e...ebbene si', gioco con i videogames. Per ore.
Ed il solo ed unico motivo che non lo faccio pure online e' che odio l'idea di farmi fare il culo da brufolosi ragazzini giapponesi di 12 anni.

E  lo ammetto, la passeggiata non la faccio non a causa del vento, ma perche' cavolo sto giocando e non ci ho voglia di uscire, anche se c'e' un sole che spacca le pietre.

Quindi voglio lanciare una campagna da queste pagine: amiche ed amici dagli interessi non conformi allo stereotipo sociale, fatevi avanti!
Basta coltivare le vostre passioni di nascosto, nell'ombra, con quel fastidioso senso che state in effetti solo perdendo tempo e potreste impiegarlo in qualcos'altro di piu' utile.
Balle pure queste: fra tutti i modi di perdere tempo al mondo, quello di spenderlo nel fare cio' che vi piace e' il migliore possibile, credete a zia.

Dico a te, professoressa di italiano che adora Ken Follet e finisce i suoi libri in una notte.
O a te, giovane quindicenne intellettuale di sinistra che non si perde un cartone animato Disney e piange ogni volta che rivede Red e Toby.
Perche' e' accettato da tutti che la casalinga di Voghera abbia una sconfinata fattoria in Farmville, mentre il professore d'ingegneria no? Eppure io ce lo vedo li' ad innaffiarsi orgoglioso i suo broccoletti fra una lezione e l'altra...ovviamente con un account anonimo e senza la minima possibilita' di mostrare i suoi progressi agli amici, pover'uomo.

Quindi io dico basta a questi pregiudizi di bassa leva!
Insomma, non siamo tossicodipendenti, non siamo molestatori del prossimo, ne' tantomeno degli asociali. Abbiamo solamente degli interessi diversi da quello che gli altri si potrebbero aspettare da noi. Embe'?
Difendiamo il sacrosanto diritto delle persone a fare quel che cavolo gli pare ed in particolare della Zittella di passare un weekend di primavera chiusa in casa con lo Stregone a pilotare il loro Elfo Scuro (Mago Distruttore Apprendista, Livello 8) nello sconfinato mondo di Skyrim!

Dite che ci sarebbero modi migliori di impiegare questo tempo con lo Stregone? Profani!

3 commenti:

vagabionda ha detto...

io guardo, ehm... amici. Mi vergogno moltissimo, ma sono solidale con te. Faccio coming out, finalmente... e anche la spia: lo guarda pure il Riccio!

Anche noi pensiamo che il tempo sia davvero ben sfruttato. Sisì!
V.

eli puccioni ha detto...

evviva! brindo al primo (e ultimo) outing dopo il mio...mi consigli un posto per una bevuta sofisticata?

Viviana Zanetti ha detto...

Erhm ... io gioco con Morte, il quarto Cavaliere dell'Apocalisse, in Darksiders. E' davvero villano!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...