domenica, settembre 08, 2013

#YOLO, ma almeno fallo per bene!

(#yolo = you only live once, si vive una volta sola...ashtag usato da gente che pensa che al resto del mondo davvero importi qualcosa se sono andati ad un concerto od in vacanza o si sono comprati la macchina nuova)

Era una di quelle serate perfette a Wellington, una delle rare volte dove smetti di credere di essere capitata nella galleria del vento della Ferrari ed allo stesso tempo ti accorgi di quanto anche una città possa essere silenziosa quando c'e' calma piatta.

Te ne stavi a passeggiare per il waterfront semideserto sottobraccio a tuo marito, chiacchierando del più e del meno mentre aspettavate che la vostra cena takeaway indiana fosse pronta.
Le prime stelle facevano capolino in cielo e c'era pure una bella luna.

I ristoranti sul waterfront si stavano gia' riempiendo e dalle vetrate potevate sbirciare la gente illuminata dalla luce calda e soffusa di lampade e candele che chiacchierava felice davanti alle loro portate.

Ma in questa scena così serena e perfetta ecco che all'improvviso si staglia lui: ragazzo di eta' ed etnia più o meno indefinita che sta addentando con gusto una succulenta bisteccozza al sangue - una di quelle che se non sei vegetariana ti fa venire immediatamente l'acquolina in bocca alla sola vista, manco tu fossi uno dei cani di Pavlov - ed in fronte a se', ha un bicchiere pieno di

(e qui consiglierei i deboli di cuore e di stomaco di smettere di leggere il post in questo preciso momento)

succo d'arancia!!!
No, dico, bistecca alla brace e succo d'arancia?Ma quale fantasia perversa può partorire ciò?

E come in una visione improvvisa di una realta' parallela del multiverso dove le cose vanno come dovrebbero andare io mi sono vista entrare a passo di marcia nel ristorante, dirigermi verso lo sciocco ed in nome di tutti i bongustai del mondo far volare sdegnosamente il succo d'arancia con bicchiere, ghiaccio e tutto attraverso la stanza fino a schiantarsi contro il muro in un tripudio di arancione, rifilare una sberla allo sprovveduto e piazzare un bel bicchiere di Chianti nel posto lasciato vuoto dall'ignominioso succo.

Poi lo avrei guardato sorridendo con quell'espressione alla Mary Poppins che riesce ancora a spaventare i bambini e non solo di tutto il mondo e gli avrei detto gentilmente:
"Giovanotto, si vive solo una volta, per la miseria, almeno cerchiamo di imparare a stare al mondo, su!"


2 commenti:

LiLLy Yeah ha detto...

Io pasteggio con il moscato. Bevo il cappucino alternandolo all'acqua frizzante. Una sorsata di uno, una sorsata dell'altro. Ognuno ha i suoi gusti. Anche se la bistecca col succo d'arancia, davvero, faccio fatica a concepirla pure io. E poi andrebbe giù così bene con un bel bicchiere di vino..

albolo ha detto...

Ma ciaooo! Come stai? Secondo me bisogna mangiare sorseggiando sulo gusti neutri e quindi ACQUA!!! Per gli alcolici c'è il dopo cena! XD
Dissento da ciò che propone Lilly giacchè le bolle nelle bevande andrebbero abolite con una mozione alle nazioni unite. Ciau :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...