lunedì, marzo 30, 2009

Pasta Melanzane, Pomodoro e Ricotta salata (ma non proprio Alla Norma)

Questa la scrivo soprattutto per la Ste, che a bologna la puo' provare agevolmente, dato che e' un primo ricco ma pure facilissimo e veloce.
E' una sorta di pasta alla Norma, ma piu' che altro e' uno di quei classici primi che si creano grazie alla cosidetta Legge di Eliminazione dal Frigo, legge scoperta solo nello scorso secolo e che determina gli ingredienti di una pasta in base a cio' che sta per sviluppare un'intelligenza e forse pure una futura civilta' evoluta nel frigorifero e quindi dev'essere rimosso per amore della conservazione della (propria) specie.
Nella fattispecie, l'altra sera la Legge ha deciso per melanzana e sedano...e da qui la pasta.
Ah,Ste, provo pure a scriverti le dosi, ma come al solito sono un po' ad occhio!!!

INGREDIENTI (per 2):
  • 200g di penne o altra pasta corta
  • 1 melanzana
  • 1 carota, 1 gambo di sedano ed 1 cipolla
  • passata di pomodoro (facciamo una tazza,va')
  • 50g circa di ricotta salata, io come sempre ho usato la Feta
  • qualche foglia di basilico
  • olive nere
  • sale,pepe,peperoncino, aglio, origano ed olio

PREPARAZIONE:

Sminuzzare carota, sedano e cipolla e saltarle in una padella con sale, olio, peperoncino, pepe e mezzo dado vegetale. Aggiungere poi la passata di pomodoro e un po' di origano e lasciare cuocere tutto a fuoco medio finche' il pomodoro non e' completamente cotto (e ritirato).
Nel frattempo tagliare a pezzetti la melanzana, lavarla e metterla a saltare in un'altra padella con giusto un filo di olio, sale, uno spicchio di aglio e tanto origano. Deve cuocere giusto 5-6 minuti a fuoco alto.
Quando la salsa di pomodoro comincia ad essere pronta,aggiungere le olive ed il balisico, mettere a lessare la pasta ed eventualmente usare l'acqua di cottura per diluire la salsa di pomodoro se si e' ritirata troppo.
Una volta cotta e scolata la pasta, buttarla nella padella della salsa di pomodoro insieme alle melanzane e saltare il tutto per due minuti. Poi impiattare e grattugiarci sopra la ricotta salata (oppure guarnire con la feta a pezzettini) ed ovviamente mangiare!

Facile,no?

2 commenti:

albolo ha detto...

Quando torni me la prepari, ok? Oppure è meglio che faccia un salto a bologna e mi fidi della cucina della Ste? Che dici? :)

elielale ha detto...

mah...concediamole almeno un tentativo, prometto che se va male a giugno te la preparo io come si deve! :P

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...